PRIME COMUNIONI

UNA ESPERIENZA TRIENNALE DI AVVICINAMENTO  ALL'EUCARESTIA

LUIG3809_edited.jpg

«Molto presto si diede il nome di catechesi all'insieme delle iniziative intraprese nella Chiesa per fare discepoli, per aiutare gli uomini a credere che Gesù è il Figlio di Dio, affinché, mediante la fede, essi abbiano la vita nel suo nome, per educarli ed istruirli in questa vita e così costruire il corpo di Cristo» (Catechismo della Chiesa Cattolica, 4).

La catechesi per bambini, detta per semplicità catechismo, è un’arte antica, iniziata fin dai primi secoli, quando la comunità cristiana iniziò a pensare un cammino per accedere alla vita nuova in Cristo mediante il battesimo. Con l’assunzione della prassi del battesimo ai neonati, la catechesi si è spostata in avanti, fino ai giorni nostri in cui il catechismo è divenuto il cammino che accompagna i bambini, tra i 7 e i 10 anni (in genere), a ricevere la prima comunione, almeno così si dice, in realtà tale cammino dovrebbe accendere nei bambini, e riaccendere nelle famiglie che li accompagnano, il desiderio di incontrare il Signore e di vivere la comunione, nell’eucaristia domenicale e nella vita concreta di tutti i giorni. Si riceve la comunione, per farsi trasformare in comunione! Tutto questo è opera artigianale, generare alla fede, grandi e piccoli, lo è sempre, ma con tanta pazienza e la giusta perizia, speriamo di dare al mondo una generazione di persone che non fanno la comunione, ma che diventano esse stesse comunione!